Come per il dossier sui temi «tabacco/alcol/canapa», anche per quello sui «nuovi media» ha a disposizione unità didattiche brevi della durata di 10-20 minuti che può utilizzare, quasi senza preparazione, durante le lezioni. Le unità d’apprendimento le propongono vari spunti per affrontare il tema: con attività di movimento, sotto forma di dialogo o di quiz.

Se ha un box di prevenzione «freelance», può stampare le unità d’apprendimento brevi e inserirle nella scatola. Come per i temi «tabacco/alcol/canapa», gli allievi hanno la possibilità di scegliere il metodo d’apprendimento con il gioco del bersaglio.

Ogni sequenza d’apprendimento è stata suddivisa per tema in quattro unità brevi:

Cybergrooming

Dialogo: Contatti con persone adulte in internet

Quiz: Domande e risposte sul cybergrooming

Incarico: Persona a cui rivolgersi se si è vittima di cybergrooming

Movimento: Gestione della manipolazione – difendersi

Cybermobbing 1

Dialogo: riconoscere in tempo il cyber-mobbing

Quiz: informazioni utili e fatti

Incarico: valutare situazioni e sviluppare strategie per superarle

Movimento: feedback

Cybermobbing 2

Dialogo: Scambio di esperienze intorno al cyberbullismo

Quiz: Differenze tra mobbing e cyber-mobbing

Incarico: Valutare in maniera corretta il cyberbullismo

Movimento: Conseguenze per le vittime del cyberbullismo